giovedì 24 luglio 2014

Torta Gelato alla Vaniglia e Cioccolato

Siamo sempre state tentate dall'idea di provare a fare il gelato, ma non avendo la gelatiera pensavamo non fosse possibile ottenere la cremosità giusta senza lunghi e laboriosi procedimenti... e invece ci sbagliavamo!!!
Girando per Internet abbiamo visto diverse ricette con cui ottenere il risultato che desideriamo: questo è il nostro primo esperimento, gustoso, facile e veloce, ma abbiamo tutta l'intenzione di sperimentare anche altre ricette...

Ingredienti:

  • 500 ml di panna da montare vegetale
    (già zuccherata)
  • 300 ml di latte condensato
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 50 ml di caffè ca.
  • biscotti secchi q.b.
  • 1 cucchiaino di aroma di vaniglia
    (o estratto di vaniglia)

Per guarnire:
  • 100 g di cioccolato fondente
  • granella di nocciole q.b.
  • granella di zucchero q.b.

Preparazione:

Per prima cosa, sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e lasciarlo freddare.

Iniziare a montare la panna vegetale ben fredda di frigorifero.

Aggiungere il latte condensato e l'aroma di vaniglia, ed amalgamare bene il tutto continuando a lavorare con le fruste elettriche.
Fare bene attenzione a non montare troppo il composto!!!


Dividere circa a metà il composto ottenuto, e in una parte aggiungere il cioccolato fondente ormai freddo, amalgamando delicatamente per evitare di smontare il composto.


Una volta ottenute le due creme è possibile procedere con l'assemblaggio del dolce.










Per prima cosa, foderare uno stampo per plumcake con la pellicola trasparente e versare all'interno la crema al cioccolato, livellando bene.


Intingere i biscotti secchi nel caffè impregnandoli bene, e distribuirli al centro lungo tutta la lunghezza dello stampo.

Invece del caffè si può usare quello che si preferisce, come ad esempio latte, latte e cioccolato o latte e caffè... noi ad esempio abbiamo usato il Nescafè sciolto nel latte!




Versare nello stampo una parte della crema bianca e livellare.

Distribuire nuovamente i biscotti inzuppati nel caffè così come fatto prima e terminare versando la restante crema, livellando di nuovo con il dorso di un cucchiaio.

Il gelato ora deve riposare in surgelatore per 8 ore prima di poterlo sformare e procedere con la guarnizione.

Se il gelato dovesse faticare ad uscire dallo stampo, è sufficiente scaldare leggermente lo stampo sulla fiamma o nell'acqua calda per facilitare l'operazione.

Ed ecco qui il nostro gelato, appena sformato dopo le 8 ore di riposo!!!


Per la guarnizione, occorre prima di tutto sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, quindi versarlo ancora caldo sul gelato per ottenere uno strato sottile e croccante.

Il cioccolato tenderà ad indurirsi molto velocemente, quindi bisogna stenderlo ancora più velocemente per evitare che lo strato diventi troppo spesso!



Per aggiungere ancora più croccantezza, abbiamo guarnito la nostra tortina con granella di nocciole e granella di zucchero, ma si può decorare a piacere secondo i propri gusti.

Prima di servire, lasciare la torta a temperatura ambiente per 5-10 minuti.

Buon appetito!!!



Ti potrebbero interessare anche:
               

6 commenti:

  1. mi ci tufferei dentro....deve essere ottimo..bravissime!!!
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! In effetti ci è uscito proprio buono... ≧◡≦

      Elimina