lunedì 19 agosto 2013

Macarons

In questi ultimi giorni li abbiamo visti praticamente in tutti i programmi di cucina, quindi abbiamo accettato la sfida: macarons, a noi!!!
Si tratta di dolcettini di origine francese a base di meringa e farina di mandorle dal caratteristico aspetto liscio in superficie e ruvido ai bordi, e dalla consistenza croccante fuori e morbida dentro.
Si può farcire con qualsiasi crema che abbia una certa consistenza, e non vanno conservati in frigo perché altrimenti assorbirebbero l'umidità perdendo la croccantezza.
La cosa simpatica di questi biscottini è che abitualmente l'impasto viene colorato, ottenendo così dei dolcetti allegri e divertenti, anche se in questo caso come prima prova abbiamo deciso di lasciarli al naturale.
Ci sono in giro tantissime ricette per realizzarli, noi ne abbiamo scelto una abbastanza semplice.

Ingredienti:
  • 220 gr di zucchero a velo
  • 120 gr di farina di mandorle
  • 90 gr di albume (circa 3)
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio scarso di succo di limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • colorante a piacere


Preparazione:

Setacciare insieme la farina di mandorle, lo zucchero a velo e la vanillina.
Se non trovate la farina di mandorle, potete tritare 120 gr di mandorle pelate non tostate insieme allo zucchero a velo, fino ad ottenere una farina sottile.

Montare a neve gli albumi con il succo di limone ed un pizzico di sale, e poco alla volta aggiungere lo zucchero semolato continuando a montare a bassa velocità.

Unire agli albumi la farina di mandorle, lo zucchero a velo e la vanillina precedentemente setacciati incorporandoli poco alla volta con una spatola, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

A questo punto l'impasto è pronto e si può aggiungere il colorante, preferibilmente non di tipo liquido per evitare di compromettere la consistenza del composto.
Come colorante è possibile usare anche del semplice cacao o caffè in polvere, o magari una marmellata ben setacciata.

Quindi formare dei dischetti di circa 3 cm su una teglia ricoperta di carta forno, utilizzando una sac-à-poche senza beccuccio o un cucchiaino.
Lasciare riposare a temperatura ambiente per circa un'ora, fino a che la superficie non risulti più appiccicosa al tatto.

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180°C per i primi 2 minuti, dopodiché abbassare a 140°C per altri 7-8 minuti.

La temperatura iniziale più alta consente di ottenere una superficie bella croccante che non si creperà quando il biscotto crescerà in fase di cottura. In seguito i macarons tenderanno ad abbassarsi leggermente, creando il caratteristico bordino ruvido.

Terminata la cottura lasciare asciugare in forno spento per altri 5 minuti, quindi sfornare e lasciare raffreddare completamente.

Una volta raffreddati, staccarli delicatamente dalla teglia ed accoppiarli farcendoli a piacere.
Noi abbiamo utilizzato Nutella (ovviamente!) e la Crema al Limoncello che trovate qui.

Alle nostre solite "cavie" i Macarons sono piaciuti, quindi li riproporremo sicuramente magari cambiando la crema di farcitura e provando a colorarli.
Attenzione a maneggiarli con cura, perché si sfrittellano facilmente! Smiley sonrrisa



Ti potrebbero interessare anche:
              

2 commenti:

  1. Buoooniiii! Proverò a farli anche io uno di questi giorni. Grazie di essere passate a trovarmi, vi serguirò con piacere.
    a presto
    Denise

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali, sono davvero sfiziosi ma anche semplici da preparare!
      E grazie a te per essere passata a trovarci!!! ^_^

      Elimina