martedì 4 marzo 2014

Frappe

Oggi è l'ultimo giorno di Carnevale, quindi... a tutte frappe!!!
Che le chiamiate frappe, chiacchiere, bugie, cròstoli o cenci, si tratta sempre di questo croccante e sfizioso dolce tipico del periodo carnevalesco.
Anche di questa classica ricetta esistono tantissime versioni, ma tra quelle che abbiamo provato questa è la più simile a quella che mangiavamo da bambine, e dopo tanto tempo ci siamo finalmente decise a farle!

Ingredienti:

  • 240 gr di farina
  • una bustina di vanillina
  • un cucchiaino di lievito
  • 25 gr di zucchero
  • 20 gr di burro morbido
  • uova
  • 1 cucchiaio di grappa
  • scorza grattugiata di ½ limone
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo per guarnire

Preparazione:

In una ciotola unire la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito, la scorza di limone (o arancia), il sale, la grappa e le uova, ed amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno.

Trasferire quindi il composto su una spianatoia leggermente infarinata e continuare ad impastare a mano fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e non appiccicoso (ci vorranno circa una decina di minuti).



Formare una palla, chiuderla con la pellicola e lasciare riposare per mezz'ora in un luogo fresco.

Trascorsa la mezz'ora, stendere la pasta con il matterello (o con la macchinetta, per chi ce l'ha) fino ad ottenere una sfoglia molto sottile di circa 2 mm.



Con l'aiuto di una rotella dentellata tagliare la sfoglia in tante striscioline, praticando due tagli al centro per evitare che le frappe in cottura si gonfino troppo.

Friggere le frappe in olio caldo ma non bollente (a circa 170°C) per alcuni minuti da entrambi i lati fino a quando diventeranno belle dorate, quindi scolarle su carta assorbente.


Una volta terminata la cottura, cospargerle abbondantemente con zucchero a velo.

Alcune frappe ci sono venute un po' più dorate del necessario, ma le abbiamo ben camuffate!

Le frappe posso essere cotte anche in forno: in alcuni blog abbiamo visto che si consiglia di adagiarle su una teglia ricoperta di carta da forno precedentemente bagnata e strizzata e di cuocerle a 200°C per circa 10 minuti.

Dicono che siano buone quanto quelle fritte... per l'anno prossimo le proveremo e vi diremo!


Ti potrebbero interessare anche:
              

8 commenti:

  1. che bontà... ciao a presto...

    RispondiElimina
  2. Ciao ho scoperto il tuo blog grazie all'iniziativa di Kreattiva, tua nuova follower se ti va di ricambiare ti aspetto da me http://happyhaul.blogspot.it/
    Che buone le frappe, hai delle ricette buonissime sul tuo blog e io sono golosissima :)
    Ciao
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, benvenuta nel nostro blog!!! Vengo subito a curiosare da te! ~‿◕

      Elimina
  3. Ciao Miky, eccomi qua. Bello il tuo blog !!! Sono anche io tra i tuoi follower
    Queste frappe sono buone in ogni tempo. A presto !!! :)

    RispondiElimina
  4. Adoro le chiacchere, ne mangerei a quintali.
    Mi sono permessa di lasciarvi un piccolo premio.
    http://blog.giallozafferano.it/cucinandoconpassione/premio-2/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Appena riesco passo a prenderlo! ^◡^

      Elimina